Impianti

impianti

Natural House ti propone principalmente tre tipi di impianti da installare nella tua casa in legno: ognuno di questi può essere abbinato a pannelli solari o fotovoltaici per ricavare energia pulita.

Le fonti di energia rinnovabile (come il sole) non inquinano e sono inesauribili, oltre a ridurre i consumi. La scelta dei pannelli solari quindi sposa alla perfezione la filosofia di Natural House per l’ecosostenibilità e il rispetto dell’ambiente.

Riscaldamento e raffrescamento a pavimento

L’impianto a pavimento, abbinato a pannelli solari o fotovoltaici, è una delle soluzioni più utilizzate nelle case in legno. Quest’impianto è composto da un impianto radiante a pavimento su tutta la superficie dell’abitazione, a cui si possono aggiungere anche le scaldasalviette nei locali del bagno.

L’acqua calda viene mandata in circolo tramite le serpentine e tubature leggere ed il calore che ne deriva è uniforme ed avvolgente. Rispetto ai tradizionali termosifoni, l’acqua calda necessaria ha una temperatura inferiore (circa 38°) e quindi il costo è inferiore.

Per il sistema di raffrescamento si inverte il circolo e quindi viene immessa acqua fredda; in questo caso, onde evitare umidità, si abbina anche un sistema di deumidificazione.

La coibentazione è efficiente, così come il risparmio energetico.

Riscaldamento elettrico

Questo impianto sfrutta lo stesso principio del precedente, ma al posto delle serpentine vengono utilizzati fibre e nastri attraverso cui viene fatta passare corrente elettrica. La distribuzione del calore è quindi uniforme a partire dal basso.

Il costo dell’impianto è economicamente vantaggioso rispetto ad altri ed inoltre è possibile installarlo su pavimenti già esistenti, senza dover rimuovere grosse superfici.

La minore inerzia termica di questi impianti li rende più efficienti nel raggiungere la temperatura di regime. Abbinandolo ai pannelli fotovoltaici, utilizzerebbe unicamente energia pulita e rinnovabile.

Riscaldamento con pompa di calore

Un’opzione che si sta affermando e che permette di essere scollegati dalla rete pubblica del gas. Con questo impianto si potrà sia riscaldare che rinfrescare l’ambiente interno. Le pompe di calore trasferiscono calore da una sorgente a temperatura più bassa ad una a temperatura più alta e per quanto riguarda le pompe aria/acqua utilizzano le acque della falda acquifera o sonde senza andare troppo in profondità. Sicuramente il costo di installazione è più alto, ma verrebbe ripagato negli anni data l’autonomia che ne deriva.

La scelta degli impianti sarà sicuramente consigliata dai nostri esperti, in base alle caratteristiche della casa in legno e delle condizioni climatiche.